S INDACATO U NITARIO L AVORATORI P OLIZIA L OCALE 
35 anni a difesa della categoria
telegram logo 11

DL Sostegni art. 35 rifinanziati O.P. - Straordinari per la Polizia Locale fino al 30.04.21 e .....

84984849 2712189532221788 8690924056406392832 n

DL Sostegno n. 30/2021

Il primo Decreto dell’era Draghi a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese ormai piegate da un anno
difficilissimo da un punto di vista economico, finanziario e sanitario, conseguenza della pandemia generata dal
Covid-19.
Interrotta, dunque, la saga dei cc.dd. Decreti Ristori del precedente Esecutivo (questo sarebbe stato il quinto), il nuovo Governo intende cambiare passo e muoversi con decisione e celerità nel dare risposte certe ed immediate alla platea dei destinatari.
Si tratta di ben 32 miliardi di risorse (cui dovrebbero aggiungersi ulteriori 10 o 20 miliardi, per i quali sarà chiesto un ulteriore scostamento di bilancio nel prossimo mese di aprile) autorizzati con l’ultimo scostamento di bilancio, che - come afferma Laura Castelli, Viceministro all’Economia e alle Finanze - andranno a distribuirsi su 5 direttrici, così individuate: “Quasi 12 miliardi saranno destinati alle misure di sostegno alle attività produttive, con un fondo ad hoc per la montagna, circa 6 miliardi alle politiche per la salute di cui 5 per il piano vaccini, e poco meno di 10 miliardi alle misure di sostegno alla famiglia, al lavoro, alle indennità per gli stagionali e gli sportivi, al rifinanziamento della Cassa Integrazione, del Reddito di Cittadinanza e del Reddito di Emergenza, della NASPI e
del Fondo occupazione.(…) Un capitolo, che potrà contare su 2,5/3 miliardi, sarà dedicato agli Enti locali,
dobbiamo infatti intervenire su Trasporto pubblico locale e imposta di soggiorno, ma anche creare due fondi, per un totale che supera il miliardo e mezzo complessivo, per comuni e regioni. Due miliardi andranno alle misure per il fisco, per stralcio del magazzino fiscale inesigibile, rottamazione di avvisi bonari e altre misure”.
Pacchetto Lavoro – Per quanto riguarda la parte lavoro, il D.L. Sostegni – sulla base delle anticipazioni –
dovrebbe confermare il Reddito di Cittadinanza, provvedere a rifinanziare il reddito di emergenza (Rem) e garantire ulteriori due mensilità di Naspi.
Con specifico riferimento al Reddito di Cittadinanza, il Decreto “potrebbe contenere una norma che
permetterebbe ai percettori del Reddito di lavorare temporaneamente, sospendendo il beneficio del RdC, senza subire la perdita o la riduzione dell'assegno. L’assegno riprenderà a decorrere, in modo automatico, al termine dell'attività lavorativa”.
Art. 35 misure per la funzionalità delle forze di polizia e delle forze armate pari ad euro 51.120,750 per il finanziamento dell'O.P. e per lo Straordinario anche della POLIZIA LOCALE.
In merito al Rem, per il quale si ipotizzano ulteriori 3 mensilità, dovrebbe essere ampliata la platea dei destinatari modificando i requisiti di accesso.
Sul fronte licenziamenti, il blocco dovrebbe essere prorogato (dall’attuale 31 marzo) al prossimo 30 giugno per chi dispone della cassa integrazione ordinaria (industria ed edilizia). Per tutti gli altri, invece, dovrebbe essere esteso fino a ottobre, in vista di una riforma degli ammortizzatori sociali.
Doppio binario è previsto anche per il rifinanziamento della Cassa integrazione Covid: fino a giugno per tutti e fino a ottobre per le piccole imprese che attualmente non hanno la tutela della cassa integrazione ordinaria.