S INDACATO U NITARIO L AVORATORI P OLIZIA L OCALE 
34 anni a difesa della categoria
telegram logo 11

COMUNICATO STAMPA ASSIRELLI: SI METTA SUBITO IN SICUREZZA IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ITALIANA E SI RICONOSCA DEFINITIVAMENTE LA MALATTIA DI SERVIZIO E LA PENSIONE PRIVILEGIATA

COMUNICATO STAMPA

CORONAVIRUS, SULPL:

SI METTA SUBITO IN SICUREZZA IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ITALIANA E SI RICONOSCA IMMEDIATAMENTE L'INFORTUNIO COVID-19 COME MALATTIA DI SERVIZIO, L'EQUO INDENNIZZO E LA PENSIONE PRIVILEGIATA.

Chiediamo immediate misure a salvaguardia dei Lavoratori della Polizia Locale, così Mario Assirelli, Segretario Generale del Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale, commenta la notizia di decine e decine di Lavoratori della Polizia Locale risultati positivi al Covid-19 in tutt’Italia.

“Siamo consapevoli del fatto che, soprattutto in questa situazione, sia necessario garantire funzioni ritenute indispensabili, ma proprio perché avvenga nel migliore modo possibile e per dare risposte concrete alla cittadinanza, occorre attuare con urgenza tutte le misure essenziali alla salvaguardia della salute del personale che lavora su turni massacranti e in condizioni al limite e difficili, considerato anche l’ordine pubblico da garantire” – prosegue Assirelli

“Questo significa organizzare e coordinare al meglio il lavoro (e non certamente creare difficoltà patetiche come nei capoluoghi di Regione ad esempio Lombardia, Piemonte e Liguria) e disporre un’efficiente rotazione del personale in modo da assicurare la piena sicurezza dei Lavoratori con la dotazione di presidi sanitari fondamentali ovvero di idonei dispositivi di protezione individuale affinché sia sempre coperto il servizio reso alla Comunità. Se vogliamo continuare a svolgere questo importante e indispensabile servizio pubblico e di sicurezza senza mettere in pericolo le donne e gli uomini della Polizia Locale italiana (si deve garantire, anche, il riconoscimento di malattia di servizio equo indennizzo e infortunio, oltre che la pensione privilegiata), e quindi della cittadinanza, bisogna farlo subito e senza ulteriori esitazioni” conclude Assirelli

MARZO 2020

b3a8920d 4288 414d 8641 cffdfed874bc

a5db35f1 01d7 482e a6d1 5dd5a214d8bc

fa1036f7 0d2a 4c5a 9b70 ed0d1bc47bbc

3e7ebb09 324c 44ea a9cc 593d38cce07a

396d5929 086a 4cb8 b915 d6459feaaffb

SOMMOSSA CARCERE MODENA

GAMBETTOLA

MATERA

OLBIA